Firenze vetrina della cartografia mondiale

postato in: news | 0

Il Comitato esecutivo dell’International Cartographic Association ha accolto la proposta avanzata dall’AIC, con la collaborazione di Firenze Fiera e Convention Bureau per le parti strettamente logistico-organizzative, di svolgere l’ICC 2021, la Conferenza Internazionale di Cartografia, a Firenze, nello scenario magnifico e unico che offre la Fortezza da Basso, nel cuore della città. Una decisione fortemente auspicata e perseguita dal Consiglio Direttivo dell’AIC e sostenuta autorevolmente dai Direttori di alcuni Organi cartografici ufficiali dello Stato: IGM, IIM, Servizio Geologico – ISPRA. Un’articolata proposta di conferenza, meticolosamente preparata dal Consiglio con il supporto dei partner fiorentini, ha consentito al consiglio centrale dell’ICA di scegliere Firenze per organizzare la Conferenza internazionale di cartografia nel 2021, come si legge nella comunicazione del Segretario Prof. Zentai Laszlo. L’AIC ritiene che Firenze rappresenti un’ottima opportunità per presentare al mondo sia la produzione cartografica italiana, fortemente innovativa e con livelli di qualità eccellenti,  sia le nuove politiche di gestione dei dati territoriali che ne hanno implementato la conoscenza e la diffusione fino a farla apparire una pratica diffusa e consueta per tutti.

Comunicazione ICA